Curriculum Vitae in formato Europass: cos'è e come si fa
I consigli di ENACLAB

Ti è mai capitato di portare il CV in un’agenzia per il lavoro o in un’azienda e sentirti dire che è richiesto il Curriculum Vitae in formato Europass? Se non sai cos’è o come si fa, niente paura: arriviamo noi a “salvarti” con la Rubrica dei consigli utili di ENACLAB!

Curriculum Vitae in formato Europass: che cos’è

Innanzitutto che cos’è e perché esiste il Curriculum Vitae in formato Europass? Possiamo trovare maggiori informazioni direttamente sul sito europass.cedefop.europa.eu dove viene definito “un documento per presentare le tue competenze e qualifiche in modo chiaro ed efficace”. E in effetti è così: questo formato è intuitivo, guidato e semplice nella compilazione e, allo stesso tempo, molto lineare da leggere. Potrebbe sembrare che scarseggi di originalità, ma d’altra parte proviamo per un attimo a metterci nei panni di un reclutatore che riceve decine e decine di CV al giorno. Che magari ha una ricerca urgente da effettuare per un’azienda cliente e deve mandare una rosa di candidati nel minor tempo possibile. Se si trovasse davanti 30 CV tutti in formati diversi, dovrà “perdere” del tempo per cercare le informazioni di cui ha bisogno, ad esempio l’età, gli studi, le esperienze di lavoro più recenti. Se, invece, i 30 CV fossero tutti in formato Europass, dimezzerebbe il tempo della sua ricerca perché saprà esattamente dove trovare tutte le informazioni di cui ha bisogno e l’ordine in cui saranno state inserite dai vari candidati.

Continua a leggere per capire in che senso la struttura del Curriculum Vitae in formato Europass è uguale per tutti…

Curriculum Vitae in formato Europass: come si fa

Per capire come è strutturato il Curriculum Vitae in formato Europass, proviamo subito ad andare al link: europass.cedefop.europa.eu/editors/it/cv/compose. Si aprirà questa schermata:

Schermata sito Europass

La schermata del sito Europass.

Come puoi intuire, cliccando sui vari “+” sarà possibile inserire le informazioni nei vari campi. Ad esempio cliccando sul primo “+ Compilare” riferito alle Informazioni Personali, si aprirà questa finestra:

Schermata compilazione Informazioni Personali

Schermata di compilazione delle Informazioni Personali.

Al termine della compilazione clicchiamo su “Salva” e procediamo via via inserendo informazioni in tutti i campi. In qualsiasi momento possiamo cliccare in basso a destra su “Anteprima” per vedere in tempo reale i progressi che stiamo facendo nella creazione del nostro Curriculum Vitae in formato Europass.

Infine basterà cliccare su “Salva”, scegliere il formato (meglio scaricarlo in word per poterlo modificare anche successivamente o in pdf per l’invio telematico) e selezionare dove vogliamo salvare il CV, ad esempio sul computer. Poi cliccheremo su “Scarica” ed ecco quello che otterremo: CV Europass ENACLAB Verona. Semplice, no? 😉

In alternativa possiamo anche scaricare il modello in word e modificarlo direttamente dal file che otterremo. Come? Cliccando sul link: europass.cedefop.europa.eu/templates e scaricando il modello in lingua italiana. Il file avrà già all’interno le istruzioni sulla compilazione: stiamo attenti a seguirle e, al termine del lavoro, a cancellarle. Spesso, infatti, riceviamo CV con ancora le istruzioni presenti nel file e, come potrai immaginare, non è molto professionale.

Speriamo che il consiglio di oggi ti sia stato utile! Continua a seguirci per sapere di cosa tratterà la prossima puntata della rubrica dei consigli utili di ENACLAB!

Treviso, 12/06/2018